martedì 30 marzo 2010

Consigli per una sana ed efficace masturbazione ..continua.... dedicato alle donne)


Molte donne al posto delle semplici mani durante la masturbazione usano anche giocattoli erotici tipo vibratori. Io mi sento di consigliarli perchè alcuni sono fantastici. Tempo fa ho dedicato alcuni post ai vibratori più comuni. Ce ne sono di tutti i tipi. Io li ho usati e sono rimasta soddisfatta. Il meno tecnologico ed il più efficace è a mio parere è il dildo.
E' morbido e assomiglia tantissimo ad un cazzo reale. Ha più velocità facilmente regolabili. Da usare a casa.
Se invece volete un vibratore da portare nella borsetta ed adatto ad ogni occasione ci sono i mini vibratori da borsa che assomigliano ai rossetti.
Irriconoscibili, del tutto realistici.
•Con tasto On/OFF, semplicemente girando la testa del rossetto
•Lunghezza 10 cm circa.
Non vi procurerà imbarazzo se la vostra borsa si apre improvvisamente lasciando cadere il contenuto. Con un dildo nella borsa sarebbe tutto più imbarazzante e dfficile da giustificare. Da usare da sole o in coppia.
Ci sono anche oggetti dedicati agli uomini. Ve ne parlerò nei prossimi post. Seguitemi....
Nei prossimi post ci sarà una lezione su come usare al meglio i vibratori. Ho commerciato in vibratori tempo fa e sono abbastanza esperta.

Orgasmo donne.. continua


Le parole come affermavo nel post precedente sono importantissime quando si fa sesso. Esse hanno la funzione importante di accarezzare la mente, di eccitare e di sucitare desiderio. Non vanno sottovalutate. Non si usano parole banali tipo tesoro o amore se si fa sesso con una sconosciuta. Sarebbero fuori luogo. Ditele parole che sono adatte a quella situazione, tipo frasi, mi piace fare l'amore con te( l'amore non sesso, è più efficace), sono contento di averti conosciuto, mi fai impazzire, ecc.
Anche quando si fa sesso occasionale con una donna e si sa che difficilmente ci si rivedrà, la donna va trattata bene, rispettata e valorizzata.
Non parlo di rapporti squallidi in cui viene fatto sesso come una cosa meccanica, ma di rapporti di sesso fatto bene, goduto e che dà soddisfazione. E per rapporti squallidi non intendo sesso a pagamento che con le persone giuste può essere gratificante. Per rapporto squallido intendo la "sveltina." La cosidetta sveltina piace all'uomo e a determinate donne , ma non provoca granchè di orgasmo. La donna fingerà con voi per farvi credere di aver raggiunto l'orgasmo, ma statene certi che non è stato così. Molti uomini sono profondamente egoisti anche nel sesso, vogliono godere e non si preoccupano di far stare bene la donna. Niente di più sbagliato. Sarà poco soddisfacente come cosa.
Altro mito da sfatare: la penetrazione. Molti uomini ritengono che la donna raggiunga l'orgasmo solo quando il loro cazzo, di cui si sentono molto fieri, entra nella fica. Pensano che la donna si ecciti solo dopo quell'atto. Sbagliato. Ci sono alcune donne , se non la maggior parte, che " vengono " anche soltanto con i preliminari o con il leccaggio della fica fatto per bene. Toccate il suo corpo continuamente e dolcemente. Le mani devono essere usate per bene insieme alle carezze e i baci. Non state lì come stoccafissi in attesa che il vostro cazzo si pompi, che diventi un palo e che venga fuori la vostra "virilità", trascurando la donna in quei momenti o semplicemente dandole un contentino. La vostra partner avrà di che lamentarsi poi.
Altro particolare importante: il bacio. Non si può fare sesso senza baciare e pretendere che la donna raggiunga il piacere. Il bacio è una componente molto importante. Molti uomini attribuiscono più importanza al bacio che al sesso e in un rapporto di solo sesso evitano di baciare la donna perchè hanno paura di coinvolgersi. Se avete questa paura evitate di fare anche sesso. Non funziona il tutto senza bacio. Sarà tutta finzione da parte della donna e basta. Uomini e donne sono diversi. Bisogna tener conto di questo. Quello che piace all'uomo non sempre piace alla donna e viceversa. Si dovrebbe cercare di entrare ognuno nella mente nella psicologia dell'altro sesso per far sì che tutto funzioni. Nel prossimo post cercherò di analizzare la cosa da un punto di vista maschile, per quanto mi è possibile. Invito poi i miei lettori uomini a commentare o aggiungere particolari a ciò che dirò per confermare o smentire. Un bacio.

lunedì 29 marzo 2010

Orgasmo donne: istruzioni per un orgasmo sicuro


Le donne sono per l'uomo un mistero e gli uomini lo sono per le donne. Alcuni uomini sono arroganti, non sanno comportarsi, altri sono dolci , ma non sannno conquistarle. Quando sono a letto molte donne non raggiungono l'orgasmo, fingono spudoratamente per far piacere al partner anche occasionale. Orgasmo per la donna nella maggior parte dei casi non equivale a quello che l'uomo crede, cioè far entrare solo il suo cazzo nella fica e essere tutti soddisfatti e felici. Non è così nella maggior parte dei casi. La donna fingerà per farvi piacere, ma state sicuri che non si sarà divertita granchèse non vi impegnate a fare altro. Nel sesso non si deve essere mai pigri ed egoisti. Queste sono due regole fondamentali.

Consigli pratici su come far raggiungere ad una donna un orgasmo.

Prima di tutto i preliminari. Mentre per l'uomo sono una perdita di tempo, per le donne sono fondamentali. L'uomo non deve sottovalutarli e ritenerli superflui. Se si sta insieme un'ora almeno 30 minuti vanno dedicati ai preliminari. Anche quelli vanno fatti bene però. Bisogna baciare dappertutto e far scorrere la lingua sul corpo e sui punti più eccitanti.
Nella donna in genere sono il seno, la fica, l'interno cosce, la schiena e sul collo. I preliminari per la donna sono molto eccitanti.
Una delle cose che l'uomo deve fare spesso è leccare la fica. Non a tutte, ma alla maggior parte delle donne piace molto. Leccare la fica equivale ad un pompino per l'uomo come soddisfazione e piacere che è in grado di dare.
Bisogna leccarla lentamente e far passare la lingua all'interno, usare la saliva e poi leccarla velocemente, stimolando il clito. E' una sensazione molto bella quella che la donna prova e vi assicuro che dopo questa cosa sarà disposta a soddisfarvi in tutto e per tutto anche nei giochi più erotici e proibiti.
Le carezze poi sono fondamentali. Prima di procedere a leccare la fica la donna va preparata. Accarezzatela molto dolcemente, ditele parole carine, passate le mani sul suo corpo, stringetela. Il contatto sarà molto importante.
Le parole sono altrettanto molto importanti. Accarezzano la mente e stimolano la sensualità. Per la donna sono fondamentali, non date niente per scontato....
La lezione continua nel prossimo post.
Ps Continuate a partecipare al concorso erotico. Buona giornata. Baci.

La fortuna delle donne


Ogni donna la sua fortuna ce l'ha fra le gambe.

Honoré de Balzac

Aforisma della sera



In fondo al cuore le donne pensano che compito dell'uomo è guadagnare soldi e compito loro spenderli.

Arthur Schopenhauer.

venerdì 26 marzo 2010

Consigli per una sana ed efficace masturbazione



La masturbazione è una tecnica non semplice, ma che eccita tantissimo uomini e donne
. Mi sono capitati uomini che adoravano vedere me mentre mi masturbavo prima di scopare.
Anche molte donne si sono eccitate molto vedendo me che mi masturbavo. Masturbarsi non è una cosa di cui ci si debba vergognare. E' naturale ed è salutare in alcuni momenti. Descriverò la tecnica applicata prima su una donna, poi su di un uomo. Descriverò adesso la mia masturbazione.
La posizione è importante. Di solito io o mi allungo sul letto o mi appoggio ad una parete. Una volta trovata una posizione comoda e rilassante, incomincio a toccarmi partendo dal seno. Le mani passano sui miei seni, li stringo fortemente fino anche a farmi male, poi stringo i miei capezzoli fino a farli diventare duri. Sono una donna molto vogliosa che si eccita e si bagna velocemente e quindi non richiedo molto tempo per raggiungere lo squirting. Lo squirting, per quei pochi che non sanno cosa sia, è l'eiaculazione femminile, detto in termini scientifici, una sorta di sperma femminile.
Stringo i miei seni e capezzoli, li lecco cercando di passarci la lingua e sto alcuni minuti cercando di eccitarmi per bene.
Poi con l'altra mano, vado in giù e stimolo il mio clito, la linguetta eccitante nella mia fica che mi procura sempre piacere.
Le mie lunghe gambe sono aperte.
La mia mano passa poi sulla mia fica che incomincio a sentire molto bagnata. MI piace sentirla bagnata, sembra un piccolo ruscello tanta è l'eccitazione. Si sente il rumore del mio dito che passa dentro e il liquido che sta uscendo. Un mix sensuale ed eccitante.
Passo le mie dita dentro la fica, la penetro prima più lentamente, poi più velocemente immaginando un cazzo che entra ed esce e porto alla bocca il dito bagnato gustando il sapore del mio "sperma". Dolce, caldo, un mix di sapori eccitanti... Se sto masturbandomi in presenza del mio partner lecco il dito pieno di liquido ed assaporo prima io e poi lo faccio gustare anche a lui.... guardandolo vogliosa mentre mi gusta eccitato.
Mi giro poi ed incomincio a penetrarmi dal di dietro. Le mie dita mi penetrano dal culetto. Allargo le gambe per penetrarmi meglio ed immagino in quel momento due cazzi che mi penetrano contemporaneamente.
Dopo un pò ,quando sto godendo come una matta, incomincio ad ansimare e a guaire come una micetta in calore. Non ne posso fare a meno. L'eccitazione è tanta.
Sento le mie mani che scorrono su di me, le mie dita che mi penetrano , i miei seni che sono diventati duri per l'eccitazione , la mia fica bagnatissima, il mio liquido che scende copioso all'interno delle cosce, scorrendo poi fin giù sul pavimento.
Continua..

martedì 23 marzo 2010

Fantasia erotica di un lettore: concorso


Pubblico la fantasia erotica di un mio lettore che ha mi ha autorizzato a farlo, decidendo di rimanere anomino. Le fantasie erotiche verranno pubblicate solo dietro vostra autorizzazione , altrimenti non verranno pubblicate.

Stanotte, mentre cercavo di placare i miei feticci, mi sono imbattuto nel tuo blog...Ho letto qualche post e devo dire che l'ho trovato molto eccitante...Ho letto del concorso e ho deciso di scriverti...La mia fantasia erotica preferita? Forse quella che accomuna buona parte del genere maschile: pelle e stivali...Mi piacerebbe davvero avere un rapporto sessuale con una donna vestita con stivali, pantaloni e giacca (o qualsiasi altro indumento "superiore")...tutto rigorosamente di pelle nera...Inizierei da un bel massaggio (dicono che lo sappia fare davvero bene), la spoglierei lentamente, accarezzandole i capelli, baciandole il collo, spostando la mia mano gentile sui suoi seni e sul suo fondoschiena e tra le sue gambe...Lasciandole addosso solo gli stivali, la prenderei in braccio e la porterei sul letto e...il resto, beh, penso che tu possa immaginarlo da sola.

lunedì 22 marzo 2010

Lezioni di sesso: l'arte del leccare. Consigli per l'uomo e per la donna


A me compresa ed anche a tantissime donne ed uomini piace leccare il corpo del partner. L'arte del leccare così come l'arte del pompino, se fatta bene, può diventare una potente arma di seduzione di massa. La lingua deve essere molto flessibile e deve essere in grado di toccare i punti più sensibili del corpo del nostro partner. Si deve essere molto bravi e non si deve trascurare nessuna parte del corpo se si vuole ottenere l'effetto desiderato. Io parto sempre dai piedi. Va bene per tutti. Se il vostro partner / vostra/ è un feticista apprezzerà questa pratica e si ecciterà tantissimo, se non lo è troverà questa vostra tecnica praticamente originale e si sentirà lusingato. Bisogna usare la lingua per bene e direzionarla verso i punti più erogeni del corpo del partner.
Un punto molto erogeno nell'uomo sono i capezzoli. Dopo averli leccati per bene e con forza io li mordicchierei anche. Alternare piccoli morsi a leccate varie. Il vostro partner impazzirà dal piacere.
Un altro punto sensibile da leccare in un uomo sono i testicoli, chiamati volgarmente " palle". Leccarli sarà una vera goduria per l'uomo che vi implorerà di non smettere .. Oltre al "leccaggio" usate anche le mani in contemporanea. Rafforzerà il piacere e il godimento.
Consigli per l'uomo: leccate spesso alla vostra partner la fica e fate passare la lingua molto internamente e molto velocemente all'inizio, alternando colpi veloci a colpi di leccaggio abbastanza lenti. E' un metodo che funziona e farà godere la vostra partner come non mai. Leccatele poi il seno, la schiena e dietro il collo. Sono punti molto sensibili in una donna.
Se amate i rapporti con più persone contenporaneamente, la situazione è un pò più complicata perchè dovete essere particolarmente veloci con la vostra lingua, ma sono sicura che sarete in grado di farcela ugualmente.
PS Prima di scendere nei particolari fate passare la vostra lingua attraverso tutto il corpo del partner, lentamente e profondamente. Badate bene. La vostra lingua non deve essere molliccia , non state leccando un gelato, ma deve essere dolce e aggressiva nello stesso tempo.
Un bacio hot a tutti i miei lettori. Dove vi piace di più...
Si continua nei prossimi giorni con altri post...

Sesso e soldi


Penso che il sesso sia la cosa più bella, naturale e pura che i soldi possano comprare.

Steve Martin

giovedì 18 marzo 2010

Fantasie erotiche: concorso


Ho pensato di indire un concorso su questo blog. Mi piace interagire con i miei lettori. Invito tutti i lettori di questo blog a mandare al mio indirizzo di posta elettronica la descrizione delle loro fantasie erotiche. Il premio finale consisterà in una cena con la sottoscritta. Dopo cena a scelta. Spero che siate in tanti a partecipare.
In attesa andiamo avanti con le lezioni di sesso e seduzione e con la descrizione delle mie fantasie erotiche.....


samantha100@hotmail.it

mercoledì 17 marzo 2010

Lezioni di sesso: " l'arte del pompino"


La tecnica del sesso orale, chiamato volgarmente " pompino" è un'arte che non tutte sanno fare. Cercherò nei limiti del possibile e della decenza di descrivere la giusta tecnica. Bisogna essere particolarmente brave e veloci nel far scorrere la lingua dappertutto e particolarmente sul glande. La lingua deve essere particolarmente delicata , ma nello stesso tempo deve scorrere decisa. La mano deve tener ben fermo il cazzo, mentre la lingua deve scorrere liberamente. La bocca deve tenere ben salda" l'arma" di cui il maschio va molto fiero ed abbassarsi ed alzarsi velocemente facendolo scorrere. Si deve essere particolarmente brave perchè se si stringe troppo la bocca si rischia che "una delle parti più delicate dell'uomo" venga morsa con dolore dai nostri denti. Va bene per i sadici e coloro che godono nel provare dolore, ma per i più si tratta di una perdita di piacere. Particolarmente importante risulta la posizione della bocca della donna. La bocca deve essere posizionata come se si suonasse uno zufolo.
Del resto in quel momento, quando si prende in bocca "lo zufolo del maschio" risulta essere quasi lo stesso, duro come un flauto, poichè molto eccitato da ciò che stiamo per fare.
La bocca di colui o colei che esegue deve far rientrare molto le gote. In questo modo i denti non" lo" toccheranno e la tecnica sarà efficace. Si deve anche succhiare il cazzo per un pò se si vuole fare letteralmente morire il nostro partner.
Le nostre mani poi, con molta delicatezza, ma anche con molta decisione, dovranno poi scorrere contemporaneamente lungo la sua parte estrema, accarezzando le "due sfere estreme".
Questa pratica rende tutto più sensuale ed erotico. Poi bisogna essere attente a bagnare "lo zufolo" con molta saliva. E' importante.
Tempo consigliato: circa dieci minuti se il vostro partner non è particolarmente eccitato, altrimenti meno. In caso contrario, se si continua, si rischia una inondazione nella nostra bocca , cosa che ad alcune donne e sopratutto agli uomini piace tantissimo, ad altre un pò meno. Il nostro partner, se la tecnica è stata effettuata con fermezza e passione proverà tantissimo piacere e ci ringrazierà "soddisfacendoci" in un altro modo.
Ps Nel prossimo post sarò pronta con altre lezioni di sesso.
Se vi servono consigli o pareri potete scrivere alla mia casella di posta elettronica : samantha100@hotmail.it.

sabato 13 marzo 2010


SALUTE: MANTENERSI IN FORMA MIGLIORA I RAPPORTI SESSUALI E LI RENDE LONGEVI

IRIS) - ROMA, 10 MAR - Uno studio statunitense dell'universita' di Chicago, ha dimostrato come i soggetti che mantengono il loro fisico in forma riescono a preservare dal logorio del tempo anche le fiamme della passione.

Secondo lo studio, infatti, solo chi si tiene in forma è interessato al sesso anche dopo aver raggiunto il traguardo degli 80.

Sembra, quindi, che gli acciacchi invecchiano di 20 anni l'intesa sessuale e la passione, mettendo ko gli ormoni.

Mantenersi in forma non è garanzia solo di rinforzare il corpo contro un invecchiamento più veloce, ma anche una tutela contro il calo del desiderio.

La ricerca è guidata da Stacy Tessler Lindau e Natalia Gavrilova, pubblicata sul 'British Medical Journal', che hanno passato in rassegna la vita sessuale di oltre 6.000 persone, scoprendo che chi si mantiene in forma ha più probabilità di avere rapporti sessuali regolari, una o più volte la settimana, con performance soddisfacenti.

L'attività fisica, quindi, migliorebbe non solo la quantità, ma anche la qualità del sesso.

Praticate sport quindi . Io pratico body fitness più volte a settimana e sono in buona forma fisica.
Credo di avere perfomances molto soddisfacenti.
La verifica tocca a voi.

La bisessualità raddoppia immediatamente le tue chances al sabato sera
Woody Allen

giovedì 11 marzo 2010

Aforisma


Due cose mi hanno sempre sorpreso: l'intelligenza degli animali e la bestialità degli uomini.

domenica 7 marzo 2010

Aforisma della domenica


Il più grande sbaglio nella vita è quello di avere sempre paura di sbagliare.
Helbert Hubbard

sabato 6 marzo 2010

Toy girls: 14 enni all'assalto, sesso nella scuola


OLtre ai toy boys mi piacciono anche le toy girls. Nella mia scuola ci sono ragazze molto carine, studentesse che vanno dai 12 ai 14 anni. Sono più sveglie dei regazzi e sembrano più grandi della loro età. Alcune sono bisex. Fui corteggiata da una ragazzina molto carina che conosceva i miei gusti sessuali. Io fui sorpresa, ma non mi tirai indietro. Mi piaceva e anche se preferisco le clienti donne di una certa età che possono pagare molto bene, qualche volta mi rilasso anche con ragazzine. MI piace guidarle nel sesso. Le loro fighe sono pronte per essere leccate, bagnate, sempre vogliose come la mia del resto. Sono ragazzine che conoscono già abbastanza del sesso. Oggi sono molto sveglie e sperimentano giochi erotici anche fra di loro. Fanno sesso regolarmente con i ragazzi nel bagno della scuola . Gli insegnanti ne sono a conoscenza, ma fanno finta di non sapere nulla. Un giorno mi ritrovai nel bagno degli insegnanti. Anna, una ragazzina di 14 anni che frequentava l'ultimo anno delle medie mi raggiunse lì con il pretesto di chiedermi una cosa relativa alla lezione che avevo spiegato nei giorni precedenti. In quel momento il bagno era deserto, eravamo solo io e lei. Improvvisamente mi lanciò uno sguardo molto seducente e incominciò lentamente a spogliarsi. Si tolse prima la camicetta. I suoi seni erano piccoli non ancora ben sviluppati, ma molto carini. Aveva un reggiseno colorato tipico delle adolescenti color rosa. Si tolse poi la gonna. Aveva un perizoma rosa. Era bruna e dalla mutandina si intravedeva una peluria scura.Mi avvicinai. Sentivo che quello non era un luogo adatto, troppo rischioso, ma la cosa mi eccitava non poco. Mi avvicinai e la baciai intensamente. Le nostre bocche erano rosse per la voglia intensa e le lingue erano come unite in un abbraccio. La toccai dappertutto. Infilai la mia mano nelle sue mutandine molto piccole, mentre lei infilava la sua mano nel mio reggiseno di pizzo. Improvvisamente la strinsi a me per sentire il suo corpo contro il mio. Mi piace molto sentire il contatto dei corpi che si toccano e che si uniscono.
Mi eccitava sentire la sua figa contro la mia. Come al solito la mia figa in quei momenti incominciò in preda all'eccitazione estrema a bagnarsi. Io infilai un dito nella mia figa tutta bagnata e poi lo infilai nella sua bocca, sulla sua lingua. Volevo che lei sentisse il mio gusto, il mio sapore, la mia voglia intensa di lei. In quel momento sentii un piccolo rumore. Mi accorsi che non eravamo soli in quel luogo. Alcuni miei studenti si erano nascosti e stavano assistendo alla scena. Non mi diede fastidio più di tanto e continuai. Non volevo smettere.
Mi avvicinai poi con la bocca alla sua figa e cominciai a sorseggiare. Mi piaceva il liquido dolciastro che ne fuorisciva. Caldo, dolce, abbondante.
Le infilai, dopo essermi dissetata di lei, un dito nella sua figa e la penetrai.
Lei ansimava piano e si faceva guidare dolcemente desiderosa di apprendere. Presi i suoi piccoli capezzoli in bocca. Mi piace baciare i capezzoli , sia in un uomo che in una donna. Secondo me sono punti molto erogeni e sensibili.
Mi eccita baciarli, esattamente come mi eccita fare un pompino ad un uomo.
Mi piace anche mordicchiarli dolcemente prima e un pò più aggressiva poi.
Lei era molto eccitata e questo mi piaceva. Poi passai la bocca e la lingua all'interno delle sua gambe,allargai le labbra della sua figa e presi in bocca il suo clito. Lo leccai e lo succhiai avidamente.. Con il mio dito incominciai a stimolarlo per farla venire. In quel momento però sentimmo i passi di qualcuno che si avvicinava dall'esterno. Probabilmente qualche collega stava per arrivare e quindi fummo costrette a smettere. Non potevo rischiare più di tanto.
Ma ci ripromettemmo di incontrarci più tardi.....

venerdì 5 marzo 2010

Sesso con le trans.. continua

La signora la invitò ad unirsi a noi. Leila era stupenda ed era anche lei una donna di classe. Probabilmente era l’amante della signora o una semplice amica, non so.
Lei si spogliò completamente e ci raggiunse nella vasca. Aveva il tipico culo da brasiliana, sodo e sexy, un seno rifatto esteticamente ma molto attraente, una terza misura. I suoi capezzoli erano grandi e turgidi.
Anche lei voleva fare sesso con me. Acconsentii perché ormai presa da quella situazione. Il gioco mi divertiva.
Era una situazione eccitante, stimolante , come quelle che mi piacciono.
Provammo tutte un intenso piacere e raggiungemmo orgasmi multipli. I nostri corpi erano uniti in un turbine di passione, le nostre bocche cercavano i punti più eccitanti del nostro corpo e le nostre mani toccavano dappertutto ... La lingua di leyla , intrisa di saliva , mi bagnava in alcuni punti del mio corpo come un fiume in piena durante le piogge. La sua saliva, a causa dell'eccitazione di lei, scendeva copiosa sul mio seno. I suoi baci su di me erano stupendamente erotici.
Anche con lei praticai sesso orale e fui penetrata molte volte da lei. Provai sensazioni uniche. Il sesso a tre è molto eccitante.
Dopo il nostro primo incontro ne seguirono altri.
La trans mi pagava regolarmente dopo ogni nostro incontro, ma il nostro rapporto poi si fondò anche sul rispetto e sulla stima.
La sua amica qualche volta ci raggiungeva durante il nostro rapporto all’inizio, altre volte partecipava con noi alla fine. Altre volte mi chiese di avere sesso da sola con me.
Partecipai in seguito anche ad alcune feste particolari con trans , lesbiche ed anche etero in cui si entrava regolarmente con i vestiti e una volta arrivati ci si spogliava completamente. L'ambiente erano ville di uomini facoltosi e importanti, industriali, politici , che amavano trascorrere le loro serate sperimentando nuovi giochi erotici e nuove e strane trasgressioni. La trasgressione è vera ed eccitante quando è uno stile di vita, non quando viene praticata raramente.

mercoledì 3 marzo 2010

Più orgasmi con partners ricchi


La ricchezza del partner assicura alle donne, oltre a un futuro economicamente solido, un sesso appagante con un maggior numero di orgasmi: è questo il sorprendente risultato di uno studio dell'Università di Newcastle, di cui dà notizia il Times online.E' molto meglio fare l'amore al Ritz insomma, che in un motel scadente sulla tangenziale e farlo senza doversi preoccupare l'indomani di pagare la bolletta della luce. Insomma meglio un uomo potente, carismatico e soprattutto ricco, che uno povero e insignificante.
Fin qui nulla di nuovo. Da sempre le donne belle e desiderabili preferiscono relazioni con uomini facoltosi, anche se molto più vecchi di loro. Il resto della popolazione maschile si è sempre consolato pensando che si trattasse di pure unioni d'interesse, accettando spesso il ruolo di amanti con la soddisfazione di godere dei piaceri delle belle signorine, almeno sotto le lenzuola.

Ma adesso la scienza ha emesso una sentenza shock. Il colpo di scena è che anche il sesso guadagna punti da una relazione con un uomo più ricco.
La soddisfazione sotto le lenzuola è direttamente proporzionale al portafogli del partner. Insomma i soldi funzionano come afrodisiaco sulle donne.

Ed io sono perfettamente d'accordo su questo.

Aforisma del giorno


Il sesso senza amore è un'esperienza vuota, ma fra le esperienze vuote è una delle migliori (Woody Allen).

Le donne hanno bisogno di una ragione per fare sesso. Gli uomini hanno bisogno solo di un posto. (Billy Crystal)

martedì 2 marzo 2010

Notte di sesso con una trans....


Una trans mi chiese un incontro. Io accettai. Era una esperienza nuova per me e non mi tirai indietro. Mi fu presentata dal proprietario di un locale romano in cui lavoravo come strip dancer.
La signora mi salutò cordialmente e mi invitò a seguirla. Mi chiese quanto volevo per trascorrere una notte con lei.
Una serata di sesso. Ne avevo fatte tante fino a quel momento, ma erano state tutte con uomini “ normali”.
Una trans non mi era mai capitato. Tuttavia accettai di buon grado. Era una esperienza come un’altra, del resto , dissi a me stessa e 1000 euro erano sufficienti. La signora non aveva problemi di soldi. Mi piaceva questa gente che spendeva denaro per le proprie esigenze e non si faceva mancare nulla.
Quei 1000 euro mi avrebbero permesso di riposarmi un attimo . Ero molto stanca . Lavoravo nel night romano solo nel fine settimana, ma durante tutta la settimana viaggiavo e volevo rilassarmi un attimo. Andammo in un albergo. La signora era molto a suo agio.
In genere i trans amano stare con gli uomini.
Sono donne in un corpo da uomini e cercano uomini per avere rapporti sessuali.
Ero non poco stupita che la bella signora cercasse invece una donna. Probabilmente voleva provare un esperienza lesbo, nuova ed eccitante. Forse era stanca del solito rapporto ed aveva deciso di farlo con una spogliarellista perché trovava la cosa più intrigante.
Ci rifugiammo in una camera di un albergo a 5 stelle, tutto spesato da lei naturalmente.
La trans sembrava essere di casa lì. Ci diedero una stanza molto bella, arredata elegantemente, con tende rosse.
Era molto grande la stanza. Aveva una vasca idromassaggio fantastica.
Mi ricordo particolarmente di quella stanza perché io amo svisceratamente le vasche idromassaggio. Le adoro.
La signora mi si sedette vicino ed incominciò a parlarmi . Era molto affabile ed educata. Mi disse:” Sai che ti trovo una donna molto raffinata e sexy?”
Il tipo di persona che mi piaceva. Ero abituata in genere ad avere a che fare quasi sempre con persone arroganti e maleducate, che non avevano nessun rispetto per la donna.
Lei invece era diversa. Mi diede il compenso pattuito per quella notte. Ero abituata a ricevere anticipatamente il mio compenso in genere . Preferisco così.
Lei incominciò quasi subito a toccarmi. Mi poggiò una mano sulla gamba per avere un mio contatto fisico. Mi diceva:” Sai Samantha, tu sei diversa dalle altre, sei speciale”. Io le dicevo:” Lei è una signora , una persona molto chic.”
Era la prima volta che avevo a che fare con una trans, ma la situazione non mi spaventava affatto. Al contrario, mi intrigava.
Incominciammo a baciarci appassionatamente e poi lei incominciò lentamente a spogliarmi. Mi diceva : Samantha fammi di tutto, senza limiti” Non ho limiti” , dissi .
Ero molto sexy quella sera.
Completo intimo di pizzo rosso di una marca francese, calze color senape di pizzo, giarrettiera rossa ed una mascherina nera di pizzo per essere più provocante nei miei giochi erotici.
Agent provocateur era il nome della lingerie che indossavo. Una lingerie molto costosa, ma sempre di effetto.
Incominciai a spogliare anche lei.
La signora mostrava un corpo da quarantenne. Bella, di classe, slanciata, atletica, lingerie anche lei di lusso. Mi chiese : “Ti piace il mio corpo,Samantha?” Le risposi:” E’ meraviglioso”
Indossava un completo nero, reggiseno e culotte neri, calze autoreggenti come me, molto elegante e sexy nei suoi gesti.
Di solito i trans non sono così raffinati. Ma lei probabilmente apparteneva ad una famiglia altolocata .
Era una manager e svolgeva un lavoro di grande responsabilità. Incominciai a toccarla e a baciarla dappertutto. Aveva un seno abbastanza prosperoso e un culo da sballo. Era stupenda.
Io mi eccitai baciandola. Lei mi diceva vogliosa:” Vai Samantha, non ti fermare, continua”. “Non mi fermo cara,” le dicevo.
La mia lingua scorreva sul suo seno, tra le sue gambe, sui suoi capezzoli duri e turgidi. Poi scesi con la bocca.
Lei si eccitò da morire.
Mi disse : “Mi fai impazzire, ti sento”.
Poi la toccai più giù e leccai ancora le sue parti intime e poi baciai i suoi capezzoli.
Poi lei prese nella sua bocca la mia figa e la leccò tutta, entrò dappertutto con la sua lingua. Mi disse: “Sei una donna tutta da leccare.”
Ero vogliosa di lei ed eccitata al massimo.
Continuarono i baci appassionati e le carezze. Poi ci spogliammo completamente e ci gettammo nella vasca idromassaggio.
Presi di nuovo il suo pene e ci giocai di nuovo. Il suo cazzo mi eccitava tantissimo. Turgido, grande .Lo volevo dentro di me.
Lei poi mi fece girare e mi penetrò analmente. Sentivo il suo cazzo dentro di me. Il sesso anale mi piace particolarmente. Mi eccita tantissimo.
Mi piacque molto farlo con lei e provai molto piacere. Sentivo i suoi gemiti che si unirono ai miei in un turbine di passione.” Continua, continua,”non fermarti” diceva lei.
Ero estremamente coinvolta e fu presa da un godimento pazzesco. La sua voce maschile in un corpo da donna mi eccitava. In genere quando ero con i clienti ero sempre razionale e non mi facevo coinvolgere tantissimo. Con lei era diverso.
Sentivo una passione che mi travolgeva. Facemmo sesso in acqua con varie posizioni .
Presi poi il suo cazzo di nuovo nella mia bocca, facendo ancora una volta scorrere la mia lingua.
L’odore della sua pelle era intenso. Era una donna curata, usava creme pregiate come me del resto. Lei gemeva molto e poi eiaculò.
Mi sentivo a mio agio con quella trans che mi faceva sentire così bene. Mi coccolava , mi accarezzava. Lei mi diceva: Sei molto bella sai? Mi fai andare fuori di testa quando mi tocchi.”
In quel momento, nel pieno del rapporto sessuale, però, entrò in stanza un’altra donna. Una trans anche lei. Un’amica della signora.
Sembrò di casa lì e non era affatto stupita.
La signora la chiamò per nome.
Leila si chiamava. Una brasiliana molto bella di circa quarant’anni.
La signora la invitò ad unirsi a noi.
Continua.....

lunedì 1 marzo 2010

Aforisma del giorno


Mi sono sentita ferita quando ho perso gli uomini e le donne dei quali/delle quali/ mi ero innamorata. Oggi sono convinta che non si perde nessuno, visto che non si possiede nessuno. Questa è l'autentica esperienza della libertà: avere la cosa più importante del mondo, senza possederla..." P. Coelho